Libreria / Bookshelf

Il committente di un lavoro è per definizione una delle persone più ostiche con cui si possa venire in contatto, quasi peggio del dentista. Il mio è il peggiore che si possa trovare: esigente, ipercritico e non vuole mai pagare il lavoro. Da parte mia non riesco a dire di no e neanche a nascondergli nulla.

Stavolta ha avuto il coraggio di chiedermi una libreria che avesse tutte e dico proprio tutte, queste caratteristiche:

  • su misura da inserire in un volume dedicato rispettandone il carattere, con funzione accessoria di separazione di due ambienti ma consentendo il passaggio di luce ed aria:

la soluzione è una “bifacciale”, che ripete il modulo dei sottostanti vani per la  legna da ardere della stufa,

libreria_1

di larghezza ristretta per occupare meno spazio possibile e montanti “aperti” per massimizzare il passaggio di luce ed aria,

 

completa la struttura una mensola “ponte” trasversale che ne aumenta la capienza, la stabilizza ed evidenzia la via di passaggio

mensola_ponte_1

mensola_ponte_2

  • da realizzare in legno ma con spessori e volumi al limite della strutturalità, simili a quelli che consentirebbe un tubolare di alluminio, ferramenta di montaggio non commerciale e comunque non visibile:

Può sembrare una metafora ma quando tanti particolari collaborano al raggiungimento di uno scopo, anche se presi singolarmente sono piccoli e deboli, il loro insieme esprime una gran forza e questa è proprio la soluzione tecnica adottata per raggiungere l’obiettivo;montaggio

  • essenza di legno attuale, piacevole alla vista ed al tatto:

Ho scelto il frassino “olivato”. La differenza con il frassino “comune” è data dalle striature più scure che si riscontrano negli alberi più vecchi e che lo fanno somigliare all’olivo.

Se fossi un buon venditore, direi che ho scelto questa essenza per tutti i seguenti motivi: assume un ruolo simbolico nella mitologia scandinava dove è noto come Yggdrasil ovvero “albero del mondo” su cui riposano i due corvi messaggeri del dio Odino; che gli slavi credevano invece che il suo legno fosse una buona arma con cui ferire od uccidere un vampiro; che per i celti era simbolo di rinascita, trasformazione ed iniziazione; che era usato dai druidi in varie cerimonie rituali; che era apprezzato per le sue qualità magiche e miracolose; che aveva valenza apotropaica (rimedio contro il malaugurio scagliato dalle donne contro gli uomini  (!!!), antidoto per i pastori al fine di allontanare i serpenti dalle greggi.

In realtà devo ammettere che ho scelto questa pur splendida venatura perchè, ho avuto la fortuna di avere a disposizione scarti di lavorazione proprio di questo legno.

Tra progettazione e realizzazione: un anno di lavoro, certo solo “avanza tempo”.

Come dice Cosimo Rummo: “pè fà e cose bone ce vò tiemp”.

  • Infine mi sono preso una gran soddisfazione: stavolta l’ho beccato! Il committente dico…. Come al solito non m’ha pagato e non m’ha fatto complimenti ma l’ho sorpreso come inebetito a rimirare l’opera rimandando la cena di un’ora a causa di questa attività Non è poco perchè chi ha letto il “come” del blog sa che sono sempre io il committente di me stesso……..

libreria_2

Per concludere una descrizione che fa il verso a certi depliant mediati dal gergo dell’alta moda, che detesto perchè ridicoli ed autoreferenziali:

Aria:

non una semplice libreria ma una struttura elegante e leggera al tempo stesso rigida e robusta, tesa a raccordare la cultura classica e quella del secolo a venire con il quotidiano e l’eccezionale di tutti noi.  Regala a te ed alla tua casa l’emozione del legno vero trattato e lavorato con l’attenzione dell’artigiano.

p1030398

Alcune fasi di lavorazione:

Annunci

30 pensieri su “Libreria / Bookshelf

    1. Buongiorno Nadine e grazie di cuore. Non hai le caratteristiche del committente che ho descritto nell’articolo quindi non posso lavorare per te :-)) Comunque riparliamone quando mi metterò in proprio.
      Ps
      complimenti alla tua amica dell’articolo di ieri oltre alla bella sorpresa ha risparmiato agli invitati gli “effetti collaterali” di questi eventi.

      Liked by 1 persona

  1. Anche questa tua ultima splendida realizzazione conferma la mia convinzione che più che l’appellativo di maker meriti quello di artigiano, inteso come colui che possiede “quell’intimo e fluido nesso tra soluzione dei problemi e individuazione dei problemi che è il segno esperienziale della maestria tecnica” (l’ha detto Richard Sennett… ma già Kant pensava che la mano è la finestra della mente). Bravissimo, come sempre

    Liked by 1 persona

      1. Ho chiesto all’oracolo il significato della tua risposta: “Cosa significa 😀 questo quadratino che mi è arrivato?” Risposta: Gli emoticon hanno codificazioni diverse tra iphone e pc quindi se uno manda un messaggio da iphone il pc non lo codifica e lo riconosce con un semplice quadratino.
        Il traduttore cibernetico mi conforta che è uno smile e non parolacce. Allora grazie!

        Liked by 1 persona

  2. Bhe che dire veramente bella, se ti metti in proprio ho già in mente un paio di cose da chiederti 🙂 Ora mi leggo il tutorial sulle piante da appartamento anche lì ho solo da imparare! Complimentiiiiiiiii veramente bravo

    Liked by 1 persona

    1. Un parere così entusiasta per di pù incassato da una blogger molto seguita, mi galvanizza. Anche se non faccio grande uso di cosmetici ;-)) non posso non seguirti. Spero tu passi a trovarmi ancora, sono sicuro che ti piacerebbero la mia casa per bambole e quella per gli uccellini. Grazie ed a presto!

      Mi piace

      1. Ma va la! Blogger molyo seguita x dire eh eh eh. Mi piace leggere e seguire un po’ tutti… certo non sono onnipresente. Ma mi impegno. Il tuo post /lavoro è stato meraviglioso quindi perché nn ammetterlo?!?! Buona serata e certo che ci vedremo nei prossimi post… sono curiosa di vedere le tue opere 🙂

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...