Semenzaio

Al secondo anno della mia novella esperienza di orticultore ho deciso di provare a seminare le piantine invece di comprarle già sviluppate.

Era il 24 febbraio, penultimo giorno di luna calante e faceva ancora freddino, quando ho impiantato il mio primo semenzario. Ho utilizzato i classici contenitori di torba pressata ma ho voluto anche provare a riciclare le anime dei rotoli di carta igienica e da cucina. Visto l’ottimo risultato, l’anno prossimo utilizzerò solo questi ultimi. Anche per le sementi  metà le ho comprate e metà sono di produzione autarchica dal raccolto dello scorso anno. Elenco: pomodori e peperoni di vario tipo, zucchine, zucche, melanzane, finocchio selvatico, prezzemolo e basilico.

Ecco come si presentava una parte del semenzaio al momento del primo impianto

all'inizio

Dopo 20 giorni dalla semina i germogli erano già ben sviluppati

intermedio_visione d'insiemeintermedio_pomodoro costolutofinocchio selvatico

Ma la cosa pù bella secondo me sono i gusci dei semi che per qualche giorno rimangono sulle foglioline del germogli

germogli_peperonegermoglio_zucchina

Si aspetta ancora un mesetto e a metà aprile le piantine sono quasi tutte ben sviluppate e pronte ad essere messe a dimora cosa che ho fatto ieri. Oggi e domani pioverà e questo mi pare un ottimo auspicio per i raccolti futuri.

risultato finalerisultato finale_pomodori e zucchinerisultato finale_zucchine

Appena le piante saranno ben sviluppate nell’orto vi renderò conto, nel frattempo anticipo quale sarà il risultato finale

conserve

Provate ad immaginarle su una bruschetta calda………

 

Annunci

31 pensieri su “Semenzaio

    1. Speriamo di riuscire a prepararla, molti ostacoli sul cammino: il vento di oggi che strappa tutto, la siccità, gli insetti dannosi, le lumache, le sette piaghe d’Egitto, qualche bimbo dispettoso e chissà che altro. Però, nel caso si passino indenni tutte queste calamità, sarà ancora più buona!

      Liked by 2 people

  1. L’energia sviluppata da un seme, a volta minuscolo, è stupefacente. E’ vero che queste piante vengono coltivate per mangiarne i frutti, ma secondo me fare un orto significa anche stare in compagnia delle piante, accompagnarle, curarle, osservarle. C’è molta bellezza, una bellezza semplice e composta, in questo, che tu hai colto con le tue fotografie. E le piante ti riempiono gli occhi di colori e ti trasmettono una gran calma. Stare nell’orto è una forma di meditazione, almeno lo è stata per me in passato. E quando si raccoglievano i frutti, era una gran festa. Dunque buon anno di coltivazioni a te!

    Liked by 1 persona

    1. Sei ancora in tempo, io lo scorso anno ho iniziato a metà maggio comprando le piantine. Ti consiglio di iniziare dalle piante aromatiche che è molto comodo avere sempre a disposizione per cucinare. Se posso aiutare non esitare a chiedere.

      Liked by 2 people

    1. Lella, mannaggia che fine avevi fatto è da marzo che non pubblichi…. Mi mancavano i tuoi articoli ed anche i tuoi commenti come questo. Volevo scriverti per chiedere notizie. Le zucchine io le ho trapiantate la scorsa settimana, in tempo per la pioggia di giovedi. Semi di zucca ne ho ancora se vuoi te li spedisco ma credo sia tardi per seminarla e la pianta è gigante. non la vedo bene sul terrazzo.

      Liked by 2 people

      1. Ahahahha ma si proviamo.. se viene bene sennò abbiamo sperimentato. Lo scorso anno piantammo le patate. Che ridere… erano venute su delle piantine carinissime…. le metto giù sulla terra e colpa di una piante cresciuta a sproposito e l’edera. Nel giro di due settimane tutto secco. In estate ho sperimentato anche la papaya.. un frutto che stra adoro…… beh erano venute su tante piantine… ma un po i piccioni un po il clima… mi sono morte tutte e li ho avuto un lungo lutto… xche mi piaceva da mtti l’idea di avere la pianta eh eh eh. Bon…. hai ragione sembro sparita in realtà ho solo due ore da dedicare ai blog e non riesco a scrivere io. Sono le ore che sono in treno poiché dal primo aprile ho ripreso a lavorare…. e fino a fibe settembre sarà così se non collasso prima ^.* mi fa sempre piacere leggere che mi pensi. Anche io ti cerco e ti leggo con piacere ^.^

        Liked by 1 persona

  2. Dato il tenore dei commenti, dovrei consigliare ai miei vicini e conoscenti di aprire un blog e postare le loro piantine e i loro orticelli 😉 Sto leggendo (solo perché “costretta” da un mio amico) un libro salutista del dottor Berrino e tu sei in linea con i suoi consigli salutari, al contrario di me che la verdura la compro al supermercato e magari anche surgelata… ^_^

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...